Explore highlights
Yaxchilán, Architrave 16

 

Height: 76.200 cm
Width: 75.700 cm

Gift of A.P. Maudslay

AOA 1886-318

Africa, Oceania, Americas

    English | Español

    Yaxchilán, Architrave 16

    Maya, periodo Tardo Classico (600900 d.C.)
    Provenienza: Yaxchilán, Mexicov

    Scena di vittoria da un tempio Maya

    L’architrave in pietra calcare è parte di una serie di tre pannelli commissionata da Uccello Giaguaro IV per la struttura 21 di Yaxchilán; l’elemento sovrastava l’ingresso centrale della camera centrale.

     La figura del sovrano domina la scena, mentre il  suo prigioniero è acquattato ai suoi piedi. Uccello Giaguaro indossa lo stesso costume da guerriero che indossa suo padre nell’architrave 26 della struttura 23, ed impugna nella mano destra una lancia. Il prigioniero del sovrano fu catturato nel 752 d.C., probabilmente in una battaglia  svoltasi per la rivalità fra città, come indicherebbero i primi due glifi  posizionati nell’angolo superiore sinistro dell’architrave. Nella mano destra porta un parasole spezzato, simbolo del guerriero sconfitto.

    L’arte Maya è ricca di scene che rappresentano  prigionieri esibiti in pubblico. Sono spesso illustrati mentre vengono preparati per rituali sacrifici di sangue. In questa scena sono evidenti le gocce di sangue sul naso e sulla guancia del prigioniero.

    La cattura di vittime sacrificali era un aspetto essenziale delle usanze guerriere dei Maya: i prigionieri erano necessari per diversi riti religiosi. Ad esempio, i riti d’ascesa al trono prevedevano l’offerta di sacrifici umani per celebrare l’insediamento sul trono di un nuovo regnante.

    Highlights

    Browse or search over 4,000 highlights from the Museum collection

    Shop Online

    Discover Ancient Egypt , £20.00

    Discover Ancient Egypt , £20.00